In questo mondo di fotoritocco…scopriamo le foto elaborate

Come ampiamente letto in tantissimi forum, siti e blog’s, il fotoritocco sembra parte integrante del mondo fotografico digitale. Ovviamente ognuno vede le cose in modo proprio, io per esempio non amo ritoccare le mie immagini, sopratutto quelle dei miei paesaggi, salvo in qualche caso molto particolare. Per me la fotografia è quella che faccio al momento del CLIC. Ecco perchè prima di farlo quel clic ci penso e ci ripenso. Voglio che il risultato finale sia il più possibile simile a quello che vedo in realtà. Capita spesso di trovarmi nella “ipotetica inquadratura” alcuni elementi che sicuramente disturberebbero il fotogramma finale, in quel caso cerco di non tornare a casa per eliminare “l’ intruso” con un programma di fotoritocco. Tuttavia se il risultato ottenuto non mi soddisfa, nove volte su dieci preferisco eliminare direttamente il file che ho prodotto e non pensarci più. Ma questo fa parte del mio modo di interpretare la fotografia, di non paragonarla alla grafica, che con tutto il rispetto, è una cosa ben diversa. Succede però che in rete si vedono milioni di immagini, passate per fotografie, e il dubbio se siano foto originali o meno ci viene sempre più spesso alla mente. Come si fa a capire se ci troviamo davanti ad una fotografia che sia stata manipolata o se è originale? Un aiuto ci viene proprio dalla rete. Anzi, ci sono al momento un paio di soluzioni che ognuno di noi può provare perchè totalmente gratuite. La prima soluzione ci viene data da un piccolissimo software, che si chiama JPEGsnoop, prelevabile a questo indirizzo:

http://www.impulseadventure.com/photo/jpeg-snoop.html

E’ un file eseguibile, non si deve installare sul proprio pc. Anche se in lingua Inglese, è molto intuitivo, basta semplicemente caricare la foto che si vuole analizzare nella finestra del programma e lui stesso la analizzerà confermando o meno eventuali manipolazioni in tre gradi di intensità. Chiaramente un po bisogna saperci leggere nei dati che il programma fornisce, anche se negli ultimi righi del Log si puo’ leggere la sentenza finale Controllate la voce ASSESSMENT. Il software classifica le immagini in quattro classi:
.Classe 1: l’immagine è stata sicuramente modificata.
.Classe 2: l’immagine è stata, con una probabilità molto elevata, modificata.
.Classe 3: l’immagine è, con una probabilità molto elevata, originale.
.Classe 4: Non è possibile stabilire con assoluta certezza se l’immagine è stata modificata oppure no.

Un altro validissimo aiuto ci viene presentato direttamente online.

http://fotoforensics.com/

E’ un sito che, gratuito anch’esso, si incarica di leggere le immagini direttamente da un sito o caricandole dal proprio pc. La meraviglia è che poi ci propone due immagini, la prima è il file che vogliamo analizzare, e la seconda ci viene riprodotta in modo quasi illegibile. Però passando con la freccia del mouse sulla foto caricata, cambierà subito aspetto, somigliando tantissimo a quella analizzata dall’algoritmo utilizzato dal sito. Guardando contemporaneamente le due immagini si possono vedere chiaramente le differenze e le eventuali modifiche che sono state applicate alla foto in esame. Un tutorial all’interno dello stesso sito ci permette di capire i gradi di ritocco che sono stati applicati, ovviamente se c’è stata solo una regolazione della luminosità o de contrasto, è tuttavia poca cosa, però se sono stati tolti o aggiunti oggetti, esso ci rivelerà la magagna. Da provare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Il mio mondo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...